Secondo l’annuale Modern Wealth Survey di Charles Schwab, per essere considerati ricchi, oggi, occorre il 27% in meno dell’anno scorso, che sarebbe pur sempre 1,9 milioni di dollari.

Eppure, non tutti concordano sul fatto che la ricchezza abbia a che fare con i soldi. O meglio, non solo.

Cosa ci rende ricchi?

A parte il fatto che puoi avere 1,9 milioni e spenderne di più per vivere (e quindi diventare povero), secondo la maggior parte dei consulenti, come riferito da Wall Street Italia, non bastano i soldi a fare la ricchezza.

La pandemia non può non avere inciso sulla ridefinizione di posizioni e priorità rispetto alla definizione di ricchezza. E adesso si concorda sul fatto che, a rendere davvero ricchi, è la libertà finanziaria, che è qualcosa che si può raggiungere con metodo, oltre che con molto meno denaro.

Cosa c’è sotto la libertà finanziaria?

Alla base della libertà finanziaria c’è il tempo. Quanto tempo libero hai? Il tempo è l’unità di misura della tua libertà. Siamo portati a credere che guadagni importanti vadano di pari passo con la quantità di tempo impiegato per lavorare: chi più lavora più guadagna; chi più sacrifica il tempo libero più viene ripagato. A dire il vero, molti sono disposti a lavorare tantissimo anche per pochi soldi.

Chi è finanziariamente libero, invece, ha slegato le sue entrate economiche dal tempo trascorso a lavorare. Ha generato dei guadagni che gli entrano sul conto corrente automaticamente, indipendentemente dalla sua attività lavorativa, e che gli consentono di mantenere il suo tenore di vita.

Entrate automatiche

Esempi calzanti di entrate automatiche sono le rendite derivanti dall’affitto di un immobile.

Se dalle tue rendite guadagni una cifra che ti consente di pagare agevolmente le tue spese, risparmiare e investire ancora, sei una persona economicamente libera. Lavorare diventa una scelta: non è più una necessità. E puoi vivere il tuo tempo, che è la risorsa più importante che hai, come desideri.

Gli investimenti sono un’alternativa concreta all’impiego di tempo per guadagnare. Anziché investire il tuo tempo per lavorare, con gli investimenti mandi i tuoi soldi a lavorare per te. Il tempo dovrai però impiegarlo all’inizio, per prepararti adeguatamente: ogni opportunità d’investimento ha i suoi rischi, e per arginarli devi essere in grado di prevederli.

Quando i soldi lavorano al posto tuo

Tu sei l’amministratore dell’azienda nella quale lavorano i tuoi soldi, e come tale devi gestire la situazione, evitare criticità e fare in modo che vada tutto per il meglio, sempre di più.

I tuoi dipendenti-soldi dipendono dalle tue scelte e decisioni. All’inizio dovrai fare molto, per acquisire le competenze che ti permettano di evitare di sbagliare e perdere soldi – sì, con un investimento sbagliato puoi farti anche molto male. Quando capisci come fare le cose come si deve, però, puoi finalmente agire con serenità.

Non hai risparmi da investire per generare delle rendite automatiche?

Nel settore immobiliare puoi investire davvero qualsiasi cifra e guadagnare somme importanti in pochi mesi. Puoi addirittura acquistare senza soldi un immobile (magari un’occasione a sconto), per poi rivenderlo a un prezzo maggiore. Pensa la cifra più piccola che ti viene in mente: ecco, nell’immobiliare puoi investire anche quella.

Con gli investimenti immobiliari a breve termine puoi accantonare in poco tempo (molto molto meno di quanto ci metteresti con un comune stipendio) cifre importanti.

Io sono un investitore professionista e un imprenditore. Lavorare mi piace, ed è l’unico motivo per cui continuo a farlo. Ma le entrate attraverso le quali mantengo (e miglioro sempre di più) il mio stile di vita sono ormai automatiche, e molte di queste provengono da immobili. Come ho potuto acquistarli, per poi metterli in affitto? Con la liquidità generata dall’acquisto (all’inizio senza soldi) di immobili a sconto e dalla loro rivendita a prezzo di mercato.

Quando ho iniziato, io ero da solo, e il mio percorso non è stato semplice. Oggi che ho un metodo di lavoro collaudato, aziende strutturate e collaboratori in tutta Italia, il mio obiettivo è accogliere sempre più persone in tutta Italia nelle mie realtà consolidate, perché insieme si può andare molto più veloce e molto più lontano.

Condividi