Matthias Geissbühler, Chief Investment Officer (CIO) di Raiffeisen Svizzera – insomma, per intenderci, uno che di investimenti ne sa qualcosa -, rispondendo alla domanda “Qual è la maggiore sfida per un imprenditore in relazione agli investimenti?”, dice:

“Il tema degli investimenti per gli imprenditori è particolarmente delicato. Spesso il valore patrimoniale principale è rappresentato proprio dall’azienda stessa; è quindi ancora più importante che gli altri investimenti siano ampiamente diversificati e che si tenga conto in modo adeguato della situazione patrimoniale complessiva”.

L’errore che tutti gli imprenditori fanno

Molti imprenditori (e anzi la maggior parte) utilizzano la cassa della loro azienda come portafogli personale. Non si curano di investire i profitti nella crescita dell’azienda, e ancor meno si preoccupano di generare liquidità da ulteriori fonti per disporre di ancor più risorse per farla crescere. Errore!

L’imprenditore altro non è che un investitore che si assume il rischio della sua azienda. Investe in mezzi di produzione, forza lavoro, materie prime, strutture, ecc. e si assume la responsabilità dell’investimento. Se le cose vanno male, ci perde lui per primo.

Moltissimi imprenditori non sanno di essere investitori. E non rendendosene conto, non ragionano come tali. Non sanno che investire tutto in un unico investimento (l’azienda) può essere davvero molto rischioso.

Se va male quell’investimento, va male tutto

Ultimamente abbiamo visto chiudere un’azienda dopo l’altra. Di chi è stata la colpa? La pandemia è stata il fattore scatenante, ma il fattore determinante è stata la capacità di sopravvivenza. C’è chi, infatti, è sopravvissuto. E c’è anche chi ha fatto meglio di prima.

L’emergenza che stiamo vivendo ci insegna che, se tutto dipende da una sola fonte di guadagno e quella fonte di guadagno viene meno, si perde tutto.

Un ottimo imprenditore-investitore sa che deve diversificare i suoi investimenti e pianificare accuratamente la gestione della liquidità, per mettere il turbo ai guadagni e alla crescita della sua attività.

Sia chi vuole avviare un’attività e sia chi vuole far crescere un’impresa può generare liquidità per la sua azienda attraverso gli investimenti immobiliari.

L’investimento più rapido e sicuro

Gli investimenti immobiliari sono riconosciuti come i più sicuri perché, “mal che vada”, anche se perdi, ti rimane un immobile.

Ovviamente non devi perdere nulla, e per arginare il rischio devi sapere quello che fai.

Perché l’immobiliare?

  • Alcune tipologie d’investimento immobiliare ti permettono di concludere operazioni senza usare i tuoi soldi (e quindi anche se non hai risparmi da investire).
  • Puoi trovare occasioni per comprare immobili a sconto fino al 50-70%, e rivenderli in pochissimo tempo a prezzo di mercato, per generare tanta liquidità in poco tempo.
  • Le case in Italia si vendono sempre, sia in un mercato in rialzo che in un mercato in ribasso (e lo abbiamo visto anche durante la pandemia): tutto sta nel valutare bene l’operazione per evitare imprevisti e rischi e massimizzare i profitti nel minor tempo.

Ricorda: un buon imprenditore è un ottimo investitore.

Diversifica i tuoi investimenti e reinvesti i profitti nella tua azienda. Ci sono opportunità per guadagnare anche senza investire denaro.

==> Scopri di più

Condividi