È possibile investire in immobili senza soldi?

Si può investire in immobili senza soldi? Investire in immobili, rispetto agli investimenti in borsa o nelle aziende, consente di guadagnare del denaro anche se non si possiede denaro da investire o se si possiede una piccola somma. Ti stai chiedendo in che modo? I modi sono due.
Prima di mostrarteli, però, una premessa è d’obbligo: nel settore immobiliare, così come in ogni settore, non esistono guadagni facili, e a ripagare sono sempre le giuste competenze e le giuste strategie. Se possiedi queste, investire in immobili è semplice (non facile!); se non le possiedi, è facile andare incontro a rischi e spiacevoli imprevisti, che costano tempo e denaro. Essere preparato ti consente di prevedere e pianificare passo dopo passo il tuo investimento e di gestirlo con serenità e sicurezza.

Ora, facciamo un esempio. Hai 20.000 € e vuoi investirli per trarne un guadagno in breve tempo. Ti rivolgi a una banca per un prestito per l’acquisto di un immobile che vale 200.000 €, e con il prestito di 180.000 € acquisti il tuo immobile. Gli apporti delle migliorie per accrescerne il valore, che sale a 240.000 €, lo rivendi in tempi brevi, restituisci il prestito pagando anche gli interessi (ipotizziamo un totale di 190.000 €) e dai tuoi 20.000 € iniziali ottieni 50.000 € (a cui sottrarre costi di ristrutturazione e tasse, ma la cifra resta significativa). 

Semplice, ma non facile. Per mettere in piedi un’operazione del genere, non puoi prescindere da alcune fondamentali azioni:

  • Valutazione dell’immobile che vai ad acquistare, per essere sicuro di comprare a un prezzo che non sia superiore al valore di mercato (sai che ci sono tipologie d’investimento che consentono di comprare a prezzi ribassati anche del 50%? E sai che ce ne sono altre che consentono di comprare immobili anche senza denaro (né tuo né delle banche)?
  • Analisi dei punti di forza e di debolezza dell’operazione: il tuo obiettivo è quello di rivendere a un valore maggiore (io faccio solo investimenti che assicurino un ritorno annuo sull’investimento di almeno il 42%) e di farlo nel minor tempo possibile, minimizzando i rischi e massimizzando i guadagni. Devi esaminare attentamente le condizioni dell’immobile per agire con serenità, e quindi devi essere in grado di valutarne la situazione urbanistica e legale (andare incontro a controversie legali significa perdere tempo e soldi!), e anche le condizioni interne ed esterne (la posizione dell’immobile, per esempio, è fondamentale ai fini di una rivendita veloce).
  • Redazione di un business plan che ti consenta di valutare attentamente punti di forza e di debolezza dell’operazione, di preventivare tutti i costi dell’operazione e quindi il guadagno finale, e di presentarti in banca per il prestito dimostrando affidabilità e competenza.

La competenza è l’ingrediente indispensabile per la riuscita della ricetta. Se la possiedi, sai dove e come muoverti. Sai fare le giuste mosse anche in un caso ancor più interessante: investire in immobili senza soldi, né tuoi né presi in prestito da altri, proprio come ho cominciato a fare io oltre dieci anni fa, quando ho guadagnato 85.000 € cedendo il contratto preliminare con cui avevo bloccato un immobile con 4.500 €. Praticamente, l’ho venduto prima ancora di comprarlo. 

Oltre dieci anni fa, prima di fare questo investimento, avevo studiato per essere competente. Avevo sul conto solo 4.500 €, e non avrei mai rischiato tutto quello che avevo alla cieca.
Oggi, che sono ancora più competente perché ho oltre dieci anni di esperienza sul campo (investire in immobili è il mio lavoro quotidiano), affronterei la stessa operazione in maniera diversa, e ricaverei un guadagno ancora maggiore.
Se vuoi giovarti della mia esperienza, fare tuoi gli insegnamenti che ho tratto dai miei errori e dai miei successi, conoscere il metodo che ho collaudato per investire con serenità, dividendo l’analisi dell’operazione da fare in 5 semplici passi, vieni al prossimo corso IoInvesto in immobili:

Chi apprende il mio metodo T.E.S.T.A. ha l’opportunità di collaborare con me: finanzio le operazioni di chi trova affari secondo i miei criteri (perché sono sicuro del metodo che utilizzo con il mio staff per arginare i rischi) e divido con lui i guadagni.